Che benefici ha sulla nostra salute lavorare a maglia?

 

Lavorare a maglia è di gran moda: anche vip dello star-system del calibro di Sarah Jessica Parker, Ryan Gosling, Russell Crowe o Krysten Ritter hanno dichiarato con orgoglio di essere knitter.

 

Secondo il ranking delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile, tra i Paesi più felici del mondo ci sono Norvegia, Danimarca e Islanda. Cos’hanno in comune? Il fatto che si concentra una grandissima community di knitters! Donne, uomini e bambini imparano a lavorare a maglia sin da piccoli.

I nostri kit, oltre a offrirti gli strumenti per confezionare i tuoi capi, sono una grande opportunità per migliorare la tua salute psicomentale.

Numerosi gli studi scientifici che dimostrano come lavorare a maglia abbia conseguenze positive sul nostro equilibrio. Lavorare a maglia, infatti:

  • 1. Esercita la nostra memoria. Dedicarsi a attività rilassanti non può che avere effetti benefici anche e soprattutto sulla mente: tanto per iniziare allevia le tensioni e stimola l’attività cerebrale. Se possiamo fare tutto questo mentre ci dedichiamo al nostro hobby preferito… cosa chiedere di più?
  • 2. Riduce lo stress. Lo psicologo Mihály Csíkszentmiháli, della Clermont Graduate University, noto per i suoi studi sul rapporto tra felicità e creatività, afferma che “dedicarci a un’attività ci permette di evadere dalle preoccupazioni””. Immergerci così nella realizzazione di un progetto ci porta a sconnettere la mente dai problema per ricaricare le nostre energie.

 

  • 3. Combatte l’iperattività. Dedicarci alla lavorazione di un capo con ferri e gomitoli ci impone a concentrarci su un’unica attività, convogliando così le nostre energie su un progetto specifico.

Non è un caso che il lavoro a maglia rientri tra le attività proposte ai bimbi affetti da  ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione) perché imparino a controllare i propri movimenti. Per un maggior approfondimento ti invitiamo a consultare il nostro articolo.

  • 4. Aumenta il nostro tasso di felicità. Un recente studio del The British Journal of Occupational Therapy, realizzato su un campione di 3.500 knitters, ha portato alla luce che l’81% dei partecipanti si dichiaravano più felici dopo essersi dedicati al lavoro a maglia. E oltre il 50% di chi ha realizzato il sondaggio anche.

 

  • 5. Migliora la nostra autostima. Creare un capo dal nulla, iniciando da progetti anche semplici per poi man mano dedicarci a progetti sempre più elaborati aumenta la nostra autostima e plasma significativamente la nostra personalità.

 

  • 6. Diminuisce il battito cardiaco. Concentrarci su un progetto ci rilassa e ci permette di rallentare i nostri ritmi per una piacevole parentesi nel nostro tran-tran quotidiano.

Lavorare a maglia è molto più di un hobby, ma una vera alternativa per dedicarci alla nostra anima e al nostro corpo, migliorando la salute con creatività ed estro.

Entra nella nostra community #weareknitters per migliorare la qualità di mente, copro…e armadio!