Tessitura Top-Down

Come lavorare con la tecnica Top-Down

Se sei tra quelle sferruzzatrici che odia realizzare le cuciture quando finisce la lavorazione dei suoi maglioni, o che odia dover unire i pezzi del capo realizzato, oggi ti mostreremo una guida per insegnarti a lavorare con la tecnica Top Down, una lavorazione senza cuciture e in un solo pezzo. Come indica il nome, questa tecnica si inizia a lavorare dall’alto (dalla parte del collo) verso il basso.

Materiali

Imagen: foto-2.jpg


Per lavorare questo maglione avremo bisogno di 3 gomitoli della nostra lana grossa “The Wool” del colore che preferisci.

Imagen: foto-3.jpg


Avrai bisogno anche dei nostri ferri circolari di 15mm e di alcune spille da balia (del tipo che vedi nella foto o di un altro tipo qualsiasi) per lasciare le maglie in sospeso quando è necessario. Se non hai spille da balia e non vuoi comprarle perché sai che non le sfrutterai, non preccuparti, ti insegneremo un trucchetto per sostituirle facilmente.

Tecniche da conoscere prima di iniziare

Prima di cominciare, come sempre, ti lasciamo un a lista dei punti e delle tecniche da conoscere:

La tecnica del Top-Down passo per passo

Inizia dal collo

Ogni volta che lavoreremo un capo con questa tecnica inizieremo dal collo:

Imagen: foto-4.jpg


Avvieremo le maglie indicate dal pattern, sempre facendo attenzione a non rigirare le maglie nel ferro e che si trovino tutte nella stessa direzione. Inizieremo a lavorare unendo le maglie di entrambe le estremità. Siccome in questa parte il tessuto è ancora piccolo e le maglie non riempiono l’intero cavo del ferro, dovremo lavorare questa parte con la tecnica del “Magic Loop”.

Imagen: foto-5.jpg


Il collo del nostro capo risulterà come nell’immagine sopra.

Realizza gli aumenti per le maniche e il corpo

Imagen: foto-6.jpg


Una volta lavorata la parte del collo, andremo avanti nella lavorazione del nostro maglione. Questa volta fomeremo la parte superiore: faremo aumenti per formare le maniche, il dietro e il davanti. Lavoreremo tutto insieme. Man mano che andrai realizzando gli aumenti, il cavo del ferro si riempirà, e non sarà necessario lavorare con la tecnica del Magic Loop.

Imagen: foto-7.jpg


Nell’immagine superiore puoi vedere il risultato dopo aver terminato questa fase.

Separa le maniche dal corpo

Imagen: foto-8.jpg


Una volta terminata la fase precedente, dovremo separare le maglie che formano ognuna delle maniche da quelle del corpo. Questo si fa nel giro successivo:

Come mostrato nel video, iniziamo lavorando le maglie del davanti del capo, dopodiché lasciamo in sospeso le maglie della prima manica, continuiamo lavorando le maniche del dietro e lasciamo in sospeso le maglie della seconda manica.

Imagen: foto-9.jpg


Quando parliamo di “lasciare in sospeso” ci riferiamo a lasciare le maglie adiacenti al resto del lavoro, con una spilla da balia come visto nel tutorial o con un ago da lana con dentro inserito un filo di un altro colore. Inserisci le maglie nell’ago da lana, e una volta inserite tutte, fai un nodino all’estemità del pezzetto di lana, così non scapperanno e potrai lavorare comodamente.

Lavora il corpo

Imagen: foto-10.jpg


Dopo la fase precedente, ti rimarranno nel ferro solo le maglie del corpo. In questo passaggio, dovrai solo lavorare con queste maglie, finché il corpo non raggiunge la misura indicata dal pattern, o finché non raggiungerai la lunghezza che desideri per il tuo maglione

Lavora le maniche

Ora passeremo a recuperare le maglie che avevamo lasciato in sospeso per ogni manica e a lavorarle.

Come mostrato nel video, apri la spilla o taglia il filo in cui avevi lasciato le maglie in sospeso, e iniziando dall’ascella, passa le maglie al ferro. Quando arrivi a metà, passa le maglie per il cavo e termina di passare le maglie che rimangono nel ferro.

Imagen: foto-11.jpg


Le tue maglie saranno pronte per essere lavorate e risulteranno come nell’immagine superiore. I ferri devono iniziare dall’ascella del tuo maglione.

Imagen: foto-12.jpg


Utilizzando la tecnica del “Magic Loop” inizia ora a lavorare le maglie della manica.

Imagen: foto-13.jpg


Se vorrai dare forma alla manica mentre la lavori, dovrai realizzare le corrispondenti diminuzioni.

Imagen: foto-14.jpg


Una volta che chiudi la prima manica, ripeti esattamente lo stesso procedimento per la seconda.

Un trucco: come nascondere i buchi dello scalfo.

Imagen: foto-15.jpg


È normale che, quando darai gli ultimi ritocchi al maglione, scoprirai che sotto lo scalfo si sono formati dei piccoli buchi.

Imagen: foto-16.jpg


Non ti preoccupare, gira il maglione, e con un ago da lana e un filato dello stesso colore utilizzato per il lavoro dai dei piccoli punti per chiudere il buco. Devono essere il più possibile nascosti, in modo che al diritto non si notino.

Imagen: foto-17.jpg


Al diritto appariranno così. Nesssuna traccia del buco, no?

Imagen: foto-18.jpg


Terminate le maniche e fatti gli ultimi ritocchi, il nostro capo sarà pronto per essere indossato. Speriamo che questa guida sia utile per lavorare i tuoi maglioni senza cuciture per il prossimo inverno J Ti ricordiamo che adoriamo vedere i tuoi progetti condivisi sui social media. Utilizza l’hashtag #weareknitters, e alla prossima!