Come lavorare i ferri accorciati giapponesi

Imparare a lavorare i ferri accorciati è un must per tutte le knitters. Possono servire per una moltitudine di progetti, e rappresentano una di quelle tecniche che si devono conoscere a memoria per via della loro utilità. Nonostante tu possa già conoscere vari modi per realizzarle, non vogliamo lasciare da parte altri metodi nuovi. Chi lo sa: la forma di lavorazione giapponese potrebbe trasformarsi nella tua preferita 😉

Quali sono i vantaggi di questo metodo? È rapido, basta contare le maglie perché è visivamente facile sapere sempre dove ti trovi, e, per lo stesso motivo, è difficile sbagliarsi, in quanto salta all’occhio esattamente quello che devi lavorare. Ti mostriamo come fare nel seguente video:

Utilizza questo metodo per creare una zona più stretta nel tuo lavoro, ad esempio nei talloni delle calze, oppure, in generale, per adattare meglio i capi al corpo. Dovrai utilizzare un paio di segnapunti di quelli che si aprono (puoi utilizzare segnapunti oppure un paio di spille da balia piccole).

  1. Lavora a diritto fino al punto dove desideri che termini il primo ferro accorciato. Gira il lavoro.
  2. Passa la prima maglia senza lavorarla come se volessi lavorarla a rovescio. Ora inserisci un segnapunti nel filo che viene dal gomitolo. NON inserirlo nella maglia, ma nel filo (osserva attentamente il video). A questo punto lavora a rovescio fino ad arrivare alla fine del ferro accorciato (deve essere alla stessa altezza del punto dove hai inziato nel ferro a diritto, però nel lato opposto, in modo che sia simmetrico). Gira il lavoro.
  3. Passa la prima maglia senza lavorarla come se volessi lavorarla a rovescio. Inserisci l’altro segnapunti nel filo. Lavora a diritto fino ad arrivare al punto dove abbiamo inserito il segnapunti del ferro precedente (riconoscerai il punto esatto perché si forma un buco tra le maglie).

A questo punto andremo a riprendere la maglia dove si trova il segnapunti. Prendi il filo senza girarlo e mettilo sul ferro sinistro, togliendo poi il segnapunti. Lavora insieme a diritto il filo che abbiamo collocato sul ferro e la maglia successiva. Lavora 1 maglia a diritto e gira il lavoro.

  1. Passa la prima maglia senza lavorarla come se volessi lavorarla a rovescio. Inserisci il segnapunti nel filo. Lavora a rovescio fino ad arrivare al punto dove abbiamo inserito il segnapunti nel ferro precedente (vedrai il buco anche in questo caso).

Questa volta, fai scivolare la maglia successiva dal ferro sinistro al ferro destro e poi poni il filo dove si trova il segnapunti sopra al ferro sinistro. Togli il segnapunti. Rimetti la maglia che abbiamo fatto scivolare sul ferro destro sul ferro sinistro. Infine, lavora insieme a rovescio il filo e la maglia. Lavora 1 maglia a rovescio e gira il lavoro.

  1. Continua ripetendo questi passi finché non hai lavorato tutti i ferri accorciati di cui hai bisogno o che sono indicati nel modello. Vedrai formarsi il tessuto extra.

Ti è piaciuta questa tecnica? La conoscevi già? Dicci nei commenti cosa ne pensi e per quali progetti la useresti. E se pensi di dover ripassare altre tecniche di lavoro a maglia o a uncinetto, ci sono tantissimi video ad aspettarti!