Come realizzare un avvio picot

Se sei stanco di iniziare a lavorare sempre avviando le maglie nello stesso modo, ti innamorerai di questo post.

Hai mai pensato di realizzare un avvio a picot per il tuo capo (anche detto a pippiolini)? È una forma originale di dare un tocco differente alle tue creazioni e, oltretutto, risulta molto femminile.

Ciò che ci piace meno è terminare un lavoro e dover aggiungere il bordo. Tornare a prendere in mano i ferri, riavviare le maglie…

L’avvio picot è una tecnica che ti permette di iniziare direttamente avviando le maglie e realizzando allo stesso tempo un bordo a pippiolini, più facile di così non si può!

Avvio a pippiolini

Con il metodo che preferisci, avvia 4 maglie su uno dei ferri.

Avvio a pippiolini

Con la punta del ferro di sinistra, fai passare la seconda maglia sopra la prima, poi la terza sopra la prima e per finire la quarta maglia sopra la prima.

A questo punto hai solo una maglia sul ferro di destra.

Avvio a pippiolini

Avvia un’altra maglia di fronte a quella che hai già.

Avvio a pippiolini

Avvia 4 maglie e ripeti i passaggi per ottenere un altro pippiolino.

Avvio a pippiolini

Non dimenticarti di avviare 1 maglia dopo ogni pippiolino.

Dovresti ottenere un risultato simile a quello dell’immagine qui sopra.

Avvio a pippiolini

Continua allo stesso modo finché avrai tutte le maglie necessarie per cominciare a lavorare.

Come vedi è molto facile cominciare da subito con un bordo completo. Devi ricordarti solo una cosa: con le maglie che hai già ripreso prima, userai più filo rispetto al normale, ma il risultato che ottieni sul lavoro finito è così bello che ne vale la pena.

Avvio a pippiolini

E c’è un altro segreto: l’avvio picot è utile quando lavori a maglia rasata perché con questo metodo l’orlo non si arriccia.

Per la dimostrazione abbiamo utilizzato cotone di colore beige però puoi scegliere il cotone del colore che ti piace di più e i ferri di legno di faggio da 5 MM.

Non dimenticarti di condividere con noi e con tutta la comunità WAK i tuoi progetti e le tue creazioni. Puoi farlo attraverso Instagram o Twitter con l’hashtag #weareknitters.