Come inserire un filo elastico nei tuoi capi

Tutti noi amiamo scoprire nuovi trucchi per conservare al meglio i nostri capi lavorati a maglia o ad uncinetto. Dopo aver scelto i colori perfetti e dopo averli realizzati, vorremmo che non si rovinassero mai. Per questo è importante imparare a mantenere in gran forma i nostri lavori, affinché, con tutte le cure, possano durarci il più a lungo possibie.

Quasi tutti i maglioni o gli accessori come i cappelli, hanno una parte lavorata a punto coste. La sua funzione è di farli adattare meglio al nostro corpo e renderli più comodi. Tuttavia, con l’uso e i lavaggi, questa parte a punto coste può cedere leggermente, e perdere la sua funzione principale. Per fortuna, esiste una forma molto semplice per risolvere e prevenire questo problema, e la scoprirai ora nel nostro post.

La soluzione è di integrare nei nostri lavori un filo elastico. Puoi trovarlo nelle mercerie ed è disponibile in varie dimensioni. Noi utilizzeremo il più sottile in commercio, simile ad un filo da cucire spesso.

Lo collocheremo in questo modo:

Utilizzando un ago da lana e sul rovescio del lavoro, passeremo il filo attraverso i punti dell’elastico, prendendo solo un filo di ogni punto coste (osserva attentamente la foto).

Ripeteremo il processo per tutta la larghezza dell’elastico, per questo è meglio farlo dopo che i capi sono stati cuciti e lavati. In questo modo è più facile aggiustare la tensione del filo elastico perché non risulti troppo rigido.

Per farlo su un semplice punto coste 1/1, seguiremo le stesse istruzioni, però questa volta faremo passare l’elastico attraverso un filo di ogni punto.

Infine, possiamo utilizzare questa tecnica anche utilizzando il nostro uncinetto. È perfetta per i capi che richiedono un rinforzo extra, come le parti finali dei maglioni che si utilizzano molto, i capi lavorati in cotone ecc…

Per applicarlo con l’uncinetto, inserisci l’uncinetto attraverso uno dei fili che formano il punto, e fai un punto basso. Passa il punto successivo e ripeti.

Puoi fare un unico giro, oppure completare varie colonne in larghezza su tutto l’elastico, in base alla compattezza di cui hai bisogno. Fai attenzione, e utilizza abbastanza filo elastico ogni volta che fai un punto basso, altrimenti risulterà troppo teso e dovrai ripetere l’operazione.

A questo punto sei già in grado di migliorare qualsiasi tuo progetto WAK con questa tecnica. Se vuoi conoscere più trucchi per lavorare a maglia o a uncinetto, abbiamo a disposizione una sezione speciale! Puoi consultare tutti i nostri suggerimenti in Trucchi per knitters.