Come fare una cucitura dritta quando lavoriamo in tondo all’uncinetto

Una delle cose più divertenti dell’uncinetto è che possiamo creare oggetti di differenti dimensioni, e lavorare in modi molto diversi utilizzando la stessa tecnica. Ad esempio, facendo lo stesso punto, possiamo lavorare dritto, in tondo oppure in forma sferica, come facciamo con gli amigurumi. Eppure a volte, pur avendo tutte queste possibilità a nostra disposizione, l’unica cosa che desideriamo è migliorare la nostra tecnica. Lavorare alla perfezione. E il consiglio di oggi può risultarti molto utile per le tue realizzazioni all’uncinetto lavorate in tondo.

Hai notato la cucitura che rimane quando si unisce ogni giro di uncinetto in tondo? Tende sempre verso destra in base agli aumenti che facciamo. Guarda l’immagine sotto:

Ecco come appare l’unione tra i giri quando lavoriamo nella seguente maniera:

Nell’anello magico facciamo 6 punti alti. Uniamo il giro con un punto bassissimo.

Giro 1: fai 2 punti catenella. Fai 1 aumento a punto alto in ogni maglia. Unisci il giro con 1 punto bassissimo. Alla fine del giro avrai un totale di 12 maglie.

Giro 2: fai 2 punti catenella. *Fai 1 aumento, fai 1 punto alto*, ripeti da *a* fino alla fine. Unisci il giro con un punto bassissimo. Alla fine del giro avrai un totale di 18 maglie.

Giro 3: fai 2 punti catenella. *Fai 1 aumento a punto alto, fai 2 punti alti*, ripeti da *a* fino alla fine. Unisci il giro con un punto bassissimo. Alla fine del giro avrai un totale di 24 maglie.

E così via. Questo è il risultato quando facciamo l’aumento all’inizio del giro e poi lavoriamo le maglie che non aumentiamo. Si produce una cucitura di unione inclinata.

Ora osserva questo cerchio all’uncinetto:

Come puoi vedere, la cucitura dove si uniscono i giri è dritta, e l’esito è di gran lunga migliore. Come si raggiunge questo risultato? Facile! Invece di fare gli aumenti all’inizio del giro, li faremo dopo la lavorazione delle maglie senza aumento. In questo modo:

Nell’anello magico facciamo 6 punti alti. Uniamo il giro con un punto bassissimo.

Giro 1: fai 2 punti catenella. Fai 1 aumento a punto alto in ogni maglia. Unisci il giro con 1 punto bassissimo. Alla fine del giro avrai un totale di 12 maglie.

Giro 2: fai 2 punti catenella. *Fai 1 punto alto, fai 1 aumento a punto alto*, ripeti da *a* fino alla fine. Unisci il giro con 1 punto bassissimo. Alla fine del giro avrai un totale di 18 maglie.

Giro 3: fai 2 punti catenella. *Fai 2 punti alti, fai 1 aumento a punto alto*, ripeti da *a* fino alla fine. Unisci il giro con 1 punto bassissimo. Alla fine del giro avrai un totale di 24 maglie.

E così via.

Il trucco sta nel lasciare gli aumenti a dopo la lavorazione dei punti che lavoriamo normalmente.

Come vedi, semplicemente cambiando l’ordine degli aumenti possiamo cambiare drasticamente l’aspetto del nostro lavoro ad uncinetto. Conoscevi già queste modifiche? In che lavoro vorresti utilizzarle? Faccelo sapere e mostraci le tue foto nelle reti sociali, utilizzando l’hashtag #weareknitters.