ASMR

Milioni di persone in tutto il mondo usano il lavoro a maglia per stringere rapporti perché ci aiuta a distrarci da tutto quello che ci circonda producendo uno stimolo positivo che a sua volta genera una sensazione di benessere. Migliaia di knitter che conoscono già questi benefici hanno unito la pratica del lavoro a maglia alla tecnica di rilassamento ASMR per poterne potenziare ancora di più i suoi benefici.
Non conosci la sigla ASMR? Tranquillo, te lo spieghiamo noi!

La sigla ASMR sta per Autonomous Sensory Meridian Response (risposta sensoriale apicale autonoma) e possiamo definirla una risposta sensoriale che ha il nostro organismo ed è associata al piacere o al benessere.

 (Foto1)


In generale, l’esaltazione di questi stimoli avviene principalmente attraverso il canale uditivo: poche volte la sua origine è visiva e ancora più raro che avvenga tramite uno stimolo tattile. È per questo che questa classe di stimoli è vincolata dalla calma o addirittura il sogno invece di avere connotazioni sessuali maggiormente vincolate all’eccitazione.

Si potrebbe spiegare in questo modo: ASMR è l’etichetta che si utilizza per definire il prodotto pensato per introdurre uno stato di piacere nello spettatore, per esempio attraverso video dove possiamo vedere dove taglia la gommapiuma o sapone, oppure dove fanno scoppiare i palloncini in slow motion. Mediante l’udito, con sussurri e bisbigli molto leggeri e quasi indecifrabili, con rumori molto leggeri, ecc… con il tatto attraverso attività manuali come il lavoro a maglia. Di seguito vi mostriamo un chiaro esempio di come unire questa tecnica con il lavoro a maglia. Siamo sicuri che non resterete indifferenti: