Cosa fare con i tuoi resti: arazzo con frange

Oggi vogliamo insegnarti a realizzare questo arazzo molto particolare, ideale per decorare gli spazi più speciali della tua casa. La sua caratteristica è che è pieno di frange, e la sua lavorazione richiamerà l’attenzione di tutti coloro che visitano la tua casa. Può essere pronto in poche ore utilizzando solo i resti della tua lana WAK.
MATERIALI
– Per realizzare questo tappeto è necessario un telaio. Puoi utilizzare un telaio come quello della foto, oppure farlo tu stessa, utilizzando un cartone grande o dei listelli di legno. Può essere delle dimensioni che preferisci, la cosa importante è che mantenga bene il filo sul quale andremo a tessere il tappeto.
– Resti di lana e cotone dei tuoi kit di lavori a maglia. Avrai bisogno di lana grossa, un po’ di lana fine e alcuni metri di cotone, nei colori che preferisci.
– Dei bastoni rotondi di legno per mantenere l’arazzo e per appenderlo una volta terminato. Se preferisci, puoi utilizzare un piccolo ramo di albero, che svolgerà la stessa funzione e darà un aspetto speciale a questo lavoro 
PASSO PER PASSO
Colloca il filo negli spazi del tuo telaio utilizzando il cotone Pima. Fai un nodo nel primo spazio del telaio e inizia a passare il filo in tutti gli spazi, da sinistra a destra.
Questa è la parte più importante del nostro arazzo, l’ordito, che non è altro che la struttura di fili dove andremo poi a collocare la lana che darà forma al tappeto. Se l’ordito non è ben teso, l’arazzo non conserverà la sua forma finale una volta che lo ritireremo dal telaio. Per questo motivo dovrai tendere bene il filo!
Una volta arrivata all’altra estremità del telaio, fissa il filo al legno utilizzando del nastro adesivo.
Utilizzando la lana grossa, taglia delle piccole strisce di dimensioni simili ma non esattamente uguali (questo darà profonidtà all’arazzo).
Piegale a metà e collocale nel tappeto come mostrato nella foto sopra. Iniziando dalla parte inferiore del telaio, e sopra due fili della base, introduci le estremità del filo di lana dai lati e dal basso, estraendoli dal centro attraverso il buco della frangia di lana. Dopodiché tira delicatamente dalla frangia per stringerlo.
Ripeti lo stesso procedimento lungo tutta la base del tappeto, sempre lavorando in gruppi di due fili dalla base e alternando l’ordine dei fili in ogni fila, in modo che risulti una texture molto compatta. Dovrai tagliare molti fili di lana spessa!
Per aggiungere più verve al tappeto, formeremo forme geometriche in una texture completamente differente da quella delle frange. Per farlo, utilizzeremo la lana fine e lavoreremo sopra i fili di base del telaio, passando la lana sopra e sotto il filo successivo.
Lavora facendo dei giri corti, e dai a questa parte del tappeto la forma che desideri. Non importa se rimangono dei buchi intorno, li riempiremo in un secondo momento.
Una volta terminato con la parte piana dell’arazzo, inizia nuovamente con le frange. Aggiungi la lana intorno alla forma geometrica, assicurandoti che i fili non coprano il disegno. La cosa migliore è procedere un po’ alla volta e senza fretta.
Una volta avanzato con la lavorazione del tappeto, aggiungeremo forme lavorate in piano per creare più contrasto (potrai aggiungerne più o meno in base alle dimensioni del tuo tappeto).
Ricorda sempre di riempire bene gli spazi intorno alle parti piane con frange di lana grossa.
Continua aggiungendo frange fino a completare tutto il tappeto. Lavora fino all’estremità superiore e fino ad arrivare alla fine.
Una volta terminato, e ora di estrarlo dal telaio!
Prendi il bastone di legno e inseriscilo attraverso i fili superiori del tappeto, in maniera alterna (guarda la foto sopra).
Dopodiché taglia un filo lungo di lana spessa e inseriscilo tra il bastone o il ramo di legno e l’utlima fila dell’arazzo. Abbiamo quasi finito 😛
Infine, estrai il filo dall’estremità dell’arazzo, con molta attenzione, e legalo al filo più vicino, in modo che circondi il listello di legno.
Poco a poco, sciogli i fili dell’ordito del telaio, finché non restano tutti unicamente sopra al bastone.

Gira il tappeto e rifinisci tutti i fili volanti nelle zone lavorate in piano.
Ora devi solo inserire un filo alle estremità per poter appendere il lavoro. Colloca il tuo arazzo dove tutti lo possano vedere!