Come realizzare le coste 2/2 all’uncinetto

In questo post vogliamo insegnarti come realizzare le coste 2/2 all’uncinetto. Si tratta di un punto basilare e reversibile, che potrai utilizzare per lavorare i bordi di capi d’abbigliamento, cappelli, borse, ecc. La lavorazione di questo punto è una combinazione di punti alti lavorati nella parte anteriore e posteriore del progetto. Per la dimostrazione, utilizzeremo un uncinetto da 5 mm e il nostro filato di cotone Pima.

 

 

 

Le coste 2/2, che ti serviranno poi come base per lavorare tutti i tipi di punti a coste (1/1, 3/3, 4/4, ecc.), sono alle fondamenta del lavoro a maglia. La sua reversibilità è una delle sue caratteristiche principali, e viene utilizzato per lavorare gli orli lungo i bordi di capi d’abbigliamento, cappelli, colli, borse, ecc.

Vogliamo insegnarti la versione all’uncinetto perché tu possa aggiungerlo ai tuoi progetti estivi. Non pensi che possa dare un bel tocco ad un top o a una borsa da spiaggia?

 

 

Per questa dimostrazione, abbiamo utilizzato un uncinetto da 5 mm e il nostro filato di cotone Pima.

 

Per imparare a realizzare questo punto, devi conoscere le seguenti tecniche:

  1. Catenella
  2. Punto alto

 

 

Questo punto si realizza combinando punti alti lavorati nella parte anteriore e posteriore del progetto. Per lavorare le coste 2/2, non andremo ad introdurre l’uncinetto nella parte superiore della maglia del giro precedente, ma lo inseriremo tra le maglie stesse, in questo modo:

 

 

 

 

Punto alto lavorato nella parte anteriore: devi introdurre l’uncinetto nella parte frontale della prima maglia, farlo passare dietro la seconda maglia, ed estrarlo di fronte alla terza. Avvolgi di nuovo il filo attorno all’uncinetto ed estrailo come se stessi lavorando un punto alto semplice.

 

 

Punto alto lavorato nella parte posteriore: devi introdurre l’uncinetto nella parte posteriore della prima maglia, farlo passare di fronte alla seconda, ed estrarlo nella parte posteriore della terza. Avvolgi di nuovo il filo attorno all’uncinetto ed estrailo come se stessi lavorando un punto alto semplice.

 

 

Seguendo queste spiegazioni, ora vedremo come realizzare le coste 2/2:

 

Giro 1:  lavora tutto il giro a punto alto.

 

 

Giro 2: andremo ad alternare il punto alto lavorato nella parte anteriore e nella parte posteriore, e cioè: 2 punti alti nella parte anteriore + 2 punti alti nella parte posteriore. Per questo tipo di punto, ricorda che il numero di catenelle iniziali da lavorare deve essere un multiplo di 4. Se preferisci realizzare delle coste più larghe o più strette (1×1, 3×3, 4×4, 5×5, etc.), il numero di catenelle da realizzare deve essere un multiplo di 2, 6, 8, 10… e così via. Alla fine del giro, fai 3 catenelle per poter iniziare il successivo.

 

 

 

Giro 3: inizia il giro con il punto alto opposto a quello che hai lavorato alla fine del giro precedente. Se avevi terminato il giro precedente con 2 punti alti lavorati nella parte anteriore, ora inizia il giro con 2 punti alti lavorati nella parte posteriore. Alla fine del giro, ricordati di lavorare 3 catenelle per poter cominciare il successivo.

 

 

Ripeti i giri 2 e 3 fino a raggiungere la lunghezza desiderata.

 

 

 

 

Come puoi vedere, si tratta di un punto molto facile da realizzare e, a seconda di come tu decida di combinare i punti alti lavorati nella parte anteriore e nella parte posteriore, le coste risulteranno più o meno larghe, ottenendo così diversi risultati.

 

Come sempre, ti invitiamo a condividere le tue creazioni con noi su Instagram, utilizzando l’hashtag #weareknitters. Non vediamo l’ora di scoprire dove hai utilizzato le coste!