Progetti per il weekend: calzini per lo yoga realizzati con ferri

 

Una tazza di té fumante, la nostra serie preferita, le lezioni di yoga, lavorare a maglia sul divano… ne sentivamo la mancanza, ammettiamolo!

Questo progetto è pensato proprio per chi pratica yoga e non vuole patire freddo durante il saluto al sole. Cosa c’è di meglio di un paio di calzini per proteggerci dal pavimento gelido? In una manciata di ore potrai confezionarne un paio, basta seguire questi passi:

 

 

Materiale necessario:

 

* Ferri da maglia 5mm WAK
* Ferro da lana
* Forbici
* 60 grammi di lana Meripaca WAK

Noi abbiamo usato due colori eleganti e rilassanti allo stesso tempo, quali grigio e lavanda, e abbiamo realizzato dei calzini a righe lavorando a maglia rasata, ma potrai sbizzarrirti con le combinazioni che più ti piacciono.

 

Cominciamo!

 

 

  1. Avvia 34 maglie utilizzando il colore che preferisci della linea Meripaca.

 

  1. Lavora dal ferro 1 al ferro 6 a coste 1/1 e cioè lavora tutte le maglie alternando 1 maglia a diritto e 1 maglia a rovescio fino a finire il ferro e fino ad arrivare al ferro 6.

 

Una volta terminato l’elastico potrai cambiare colore per realizzare delle righe o proseguire con lo stesso colore.

 

  1. Lavora dal ferro 7 al ferro 16* a maglia rasata e cioè:

 

Ferri dispari: lavora tutte le maglie a diritto.

 

Ferri pari: lavora tutte le maglie a rovescio.

 

*Per questo progetto abbiamo cambiato colore ogni 5 ferri.

 

  1. Per realizzare il tallone lavora i ferri 17 e 18 come indicato di seguito:

 

Ferro 17: intreccia 17 maglie e lavora il resto del ferro a diritto.

 

Ferro 18: lavora 17 maglie a rovescio. Avvia le 17 maglie intrecciate nel ferro precedente. Noi abbiamo utilizzato il metodo “Cable Cast On”. Terminato il ferro, avremo in totale 34 maglie, esattamente come quando abbiamo iniziato il lavoro.

 

 

  1. Lavora dal ferro 19 al ferro 36 a maglia rasata.

 

  1. Lavora dal ferro 37 al ferro 46 a coste 1/1.

 

Non rimane che assemblare le parti!

 

  1. Cuci i due lati con un ago da lana per realizzare un tubo; ricorda che l’estremità non va chiusa e se hai scelto un motivo a righe, falle coincidere cucendole insieme.

 

 

Non resta che spegnere il cellulare, sistemare il materassino a terra e… NAMASTE!