Come si avviano le maglie elastiche

Mi chiamo Anika, e nel mio account Instagram pubblico foto dei miei lavori a maglia e delle mie ispirazioni. Due anni e mezzo fa ho imparato a lavorare a maglia da autodidatta, e attraverso Instagram posso unire le mie due più grandi passioni: il lavoro a maglia e la fotografia.

I progetti veloci sono quelli che più amo, per questo ho realizzato numerosissimi cappelli. Per questo tipo di progetti è importantissimo l’avvio elastico. Di seguito vi mostro come realizzarlo.

Come si avviano le maglie elastiche

Un avvio a maglie elastiche è  ideale soprattutto per lavorare cappelli o altri progetti lavorati a punto coste 1/1. In questo modo otterrai una maggiore elasticità nel tuo indumento, e si tratta inoltre di una tecnica molto facile da realizzare:

Ideali per praticare l’avvio a maglie elastiche soo la lana fine e i ferri di legno da 8 mm. Per realizzare questo avvio devi conoscere la tecnica che segue:

Avviare le maglie

Inizia con un’asola, che sarà il tuo primo aumento.

Passa i due fili dietro il tuo pollice e il tuo indice e reggili con il mignolo ed il medio.

Avvia prima una maglia elastica a diritto. Per farlo, passa il ferro sotto il filo davanti e poi dietro il filo . Successivamente passa di nuovo il ferro dietro il filo davanti e avrai lavorato la tua maglia elastica. 

Ora andremo ad avviare una maglia elastica a rovescio. Per farlo, passa il ferro da sopra dietro entrambi i fili, sopra il filo davanti e sotto il filo dietro andando verso il centro .  In questo modo avrai formato la tua seconda maglia elastica.

Per fare il tuo avvio a maglie elastiche aumenta alternando una maglia a diritto e una maglia a rovescio, fino ad aver le maglie sufficienti. Affinché le maglie non escano dal ferro, dovrai avviare l’ultima maglia come sempre. Ora puoi iniziare a lavorare al tuo progetto. Buon divertimento!!

Che te ne sembra dell’avvio a maglia elastica? Mostraci i tuoi progetti, utilizzando l’hashtag #weareknitters.