COME LAVORARE IL PUNTO GRANITO

(foto1)


Devi scegliere il nuovo progetto e non sai in quale cimentarti? È da tempo che pensi di lavorare una coperta di lana ai ferri, ma quelle che hai visto ti sembrano complicate e non sai che tipo di punto scegliere per il tuo progetto? Bene, oggi ti presentiamo il punto granito, ideale per questi tipi di lavori. All’inizio, il procedimento potrà apparire un po’ complicato, ma dopo aver letto il post, al secondo giro di ferri avrai già capito il trucco. Una volta che avrai realizzato il punto un paio di volte, ti verrà tutto naturale. Cominciamo.

(foto2)


Per realizzare questo esempio abbiamo utilizzato:

Per realizzare il punto granito devi conoscere le tecniche che seguono:

In questo caso, abbiamo avviato 20 maglie per il campione, visto che in uno dei ferri le maglie si lavorano a due a due, però puoi adattare il numero di maglie alla taglia del tuo progetto avviando sempre un numero pari di maglie.
Se sei pront@, iniziamo!

(foto3)


Ferro 1: lavora tutte le maglie a diritto.

(foto4)


Ferro 2: *Lavora 2 maglie insieme*. Ripeti da * a * fino alla fine del ferro.

Ferro 3: *Lavora 1 maglia 2 volte*. Ripeti da * a * fino alla fine. E cioè: Prima lavora la maglia a diritto, e poi senza estrarre la maglia dal ferro, lavora di nuovo maglia a diritto, ma attrraverso il filo di dietro (come abbiamo spiegato nel breve video)

(foto5)


Ferro 4: lavora tutte le maglie a rovescio.

(foto6)


Ripeti dal ferro1 al ferro 4 tutte le volte di cui hai bisogno, a seconda delle dimensioni che vuoi dare al tuo progetto.

Te l’avevamo detto, no? È più facile di quello che sembri! Ora puoi stendere le tue copertine sul sofà quando inviti qualcuno a prendere un caffè a casa. Realizza tante coperte di diversi colori, o un set di cuscini, e decora la tua sala. Condividi le tue foto con noi, utilizzando l’hashtag #WeAreKnitters!