Jonah

BACKGROUND

  1. Descriviti in quattro frasi

Sono un ragazzo di 11 anni che adora lavorare all’uncinetto, sono l’autore di “Hello Crochet Friends” e il conduttore della serie TV “Learn to Crochet with Jonah”. Le mie priorità solo la mia famiglia e lo studio, e mi piace molto insegnare agli altri a lavorare all’uncinetto. Mi piace molto la matematica e sono un insaziabile lettore. La mia intenzione è quella di diffondere un messaggio a tutti i ragazzi (e agli adulti): fate ciò che vi rende felice senza tenere conto delle norme della società.

  1. Quando e perché hai imparato a lavorare all’uncinetto?

Ho imparato a lavorare all’uncinetto quando avevo 5 anni e ho trovato un uncinetto nella borsa dei lavoretti che mia zia aveva regalato a mia madre. Sono un autodidatta e ho usato i video che ho trovato su YouTube per imparare. Il giorno che ho trovato quell’uncinetto ho realizzato il mio primo canovaccio (lo usiamo ancora!) Ho continuato a sfidare me stesso con degli schemi sempre più complicati e ora posso dire che lavoro all’uncinetto da oltre metà della mia vita.

  1. Ferri o uncinetto? E perché?

Io preferisco l’uncinetto. Forse è perché è la prima tecnica che ho imparato e anche perché per me era più semplice maneggiare uno strumento piccolo. Era difficilissimo maneggiare i ferri da maglia con le mie piccole mani. Alcuni anni fa, un knitter professionista mi ha insegnato come lavorare a maglia. Ho imparato rapidamente e mi sono divertito molto con questa nuova tecnica. Tuttavia tendo a prendere sempre l’uncinetto perché è la tecnica in cui sono più veloce e quella con cui mi sento più a mio agio.

  1. Dove vivi?

Vivo a LaCrosse, Wisconsin, vicino al fiume Mississippi. LaCrosse è bellissima, ma in inverno fa molto, molto freddo. Durante i lunghi e bui freddi giorni invernali tendo a lavorare all’uncinetto fino a 5 ore al giorno. Il lavoro all’uncinetto rende i miei inverni più belli e confortevoli.

COLLEZIONE

  1. Che cosa ti ha ispirato per creare questo cappello?

Amo creare accessori per l’autunno e l’inverno, come le sciarpe e i cappelli. Ho disegnato questo cappello perché mi piaceva il pattern a righe. Inoltre è molto facile cambiare i colori a piacimento oppure scambiarli per poter avere un cappello con i colori della tua squadra preferita. Il progetto è semplice, ma vengono utilizzati tanti tipi diversi di punti e ha una trama davvero divertente.

  1. Ti piacciono i filati di We Are Knitters? E perché?

Adoro i filati di WeAreKnitters. Preferisco usare principalmente i filati spessi, e il loro è così morbido e bello. E in più scivola alla perfezione sull’uncinetto. Mi piace molto la grande varietà di colori. In estate mi piace lavorare a dei capi per mia madre e il loro filato di cotone è stupendo.

WE ARE KNITTERS

  1. Qual è la tua cosa preferita di We Are Knitters?

Mi piacciono i modelli moderni. Il loro sito web è bellissimo e lo visito spesso per farmi ispirare. I loro filati sono di alta qualità ed ecologici. Sono persone gentili che sostengono il mio lavoro mentre io cerco di affermarmi come fiber artist.

  1. Perché hai deciso di collaborare con noi?

La collaborazione con WeAreKnitters mi è sembrata una cosa naturale. Entrambi condividiamo il valore del “dare indietro” alle nostre comunità. Apprezzo molto il loro desiderio di voler lavorare con me per sostenere la mia organizzazione benefica preferita, “Roots Ethiopia”.  Io sono nato in Etiopia e sono stato adottato quando ero un bambino. Per me è importante “dare indietro” al villaggio in cui sono nato. Con i soldi che ho raccolto finora, Roots Ethiopia sta attualmente costruendo una biblioteca e un laboratorio scientifico per bambini che non hanno mai avuto occasione di leggere un libro o guardare attraverso un microscopio.

Tutti i bambini dovrebbero avere l’opportunità di studiare e la collaborazione con WeAreKnitters aiuterà molti più bambini a realizzare questo sogno.